Le collezioni di scrapbooking escono varie volte all’anno dai vari brand, seguendo una loro cadenza e stagionalità, senza nulla da invidiare alle dinamiche e tempistiche delle sorelle più famose, le collezioni del fashion.

Ognuna contiene una set base di oggetti. Quello stile, quella pallette, quella storia si declinano non in borse, sciarpe, capispalla, accessori ma in cartoncini 30,5×30,5 cm, adesivi normali, adesivi spessorati, adesivi puffy, washi tape, ritagli, a volte clips e particolarità specifiche per quella collezione e basta.

Sembrerebbe che la storia finisca così, con il lancio e poi l’arrivo nei negozi. Invece deve ancora cominciare, perché da quei fogli, da quegli adesivi prenderanno vita le cose che escono dalla vita delle mille mila persone che hanno imparato ad esprimere con questo medium la loro creatività.

Dopodomani è San Valentino, e vi voglio mostrare le cose che sono riuscita a fare io con questa collezione di cui mi sono follemente innamorata a novembre, quando con qualche anticipo è uscita. Finalmente la data x è arrivata, e a questo punto non vedo l’ora che passi per sapere con certezza che non mi passerà questo amore, come dice la canzone di Gino Paoli.

Cominciamo?

Partiamo, per forza, dai quadretti. Sono una passione fresca, nata dalla combinazione della presenza di tante casette e tanti personaggi nella collezione La La Love on l’uscita delle cornici di colori appropriati da Tiger. La foto non rende, venite a vederli dal vivo. A me piacciono talmente tanto che ho paura vengano dei ladri di notte a rubarli, come fanno a saperlo che ognuno ha un valore attorno ai 5 euro?

Continuiamo con un altro oggetto da arredo, la scala con lucine luminose versione papernessosa: basta appendere qualche ritaglio e incollare qualche pezzettino, e la scala classicissima diventa one of a kind.

Una boule portafotografie di Maison du monde, riempita di lucine e animata dalla vita dei nostri romanticissimi personaggi. Questa, a onore del vero, è la prima cosa che ho deciso di animare con questa collezione, ero ancora ignare di tutto il resto che sarebbe venuto.

Le Love Box. Sono scatole con chiusura a forma di libro, sempre di Tiger, rese super speciali con i colori e le immagini della collezione x. Noi le proponiamo a mariti e compagni riempite di cartoleria, così da poter stupire e rallegrare anche la compagna più difficile.

Il classico Mini Album, uno degli oggetti per cui queste collezioni sono pensate. E’ un buon esempio del fatto che se date le stesse carte e adesivi a due persone diverse e le fate giocare per un anno intero, non troverete mai due oggetti uguali: ogni persona secondo il suo stile, i suoi gusti, i suoi sentimenti ne tirerà fuori qualcosa di solo suo. Io mi trovo benissimo ad ammirare – e copiare appena posso – quello che esce dall’animo di Melinda.

Semplicmente riempire con ritaglli acquistati già pronti, o ritagliati a mano da una carta, un portacarte, una lavagna, una board portafoto. Qui la personalissima versione di porta foto che mi ha regalato Melinda (a breve il workshop!).

Candele basiche di Tiger, rese specialissime dai bellissimi washi tape inclusi nella collezione.

Un foglio di carta da 1,10 euro che diventa decine di biglietti e pensierini per le amiche, o gli amanti se ne avete una ventina!

Mi fermo, fra tre giorni San Valentino 2019 sarà alle spalle. Altre collezioni bussano alla porta e chiedono di essere trasformate e portate nelle nostre case, ma La La Love io non ti abbandono, ci sono ancora troppe cose che dobbiamo fare insieme.

1 lug - 31 ago paperness si ritira in meditazione creativa. Lo shop online rimarrà aperto, con spedizioni settimanali.