Notebook “Ad occhio”

on

Oggi mi cimento a insegnare. E’ un libretto, notebook, piccolo traveler book, chiamatelo come volete. La misura e il concetto nascono dal libriccino base, ormai culto per noi (lo abbiamo usato in mille modi), di Tiger. L’idea di usarlo in questo modo è di La strega della grotta, una amica del negozio. Trovate i suoi video qui.

E’ venuta all’aperitivo sabato scorso e ce ne ha mostrato uno, e mi piaciuto tantissimo perché è piccolo ma cicciotto, una misura perfetta!

Partiamo.

Materiale occorrente:

1 foglio tipo cartoncino, di una fantasia che vi piaccia o tinta unita.

2 quadernini di Tiger (li vendono in pacchi da 3)

carta adesiva trasparente o plastificatrice

elastico tubolare (quello rosa che vedete è sempre di Tiger)

bucatrice (va bene anche quella doppia dei quaderni del liceo)

Punteruolo o ago da lana con punta

Scotch biadesivo

Forbice e righello

Procedimento:

Tagliare il cartoncino, servirà per l’esterno, 30,5 x 13 cm.  E plastificarlo subito, con la carta adesiva o con un foglio da plastificatrice a caldo se l’avete. Piegare ai due lati a 5 cm. Se avete un cartoncino più corto non preoccupatevi, mettete dentro i due quadernini che dovrà contenere e vedete voi di quanto dovete ridurre i lati. Quella carta in più dai due lati invece che tagliarla la usiamo per trasformarla in taschine.

Nei due lati che avete piegato mettete del biadesivo come nella foto: magicamente avrete una taschina per lato.

Con un punteruolo, o un ago da lana dovete fare un buco al centro del cartoncino. Non metto misure perché valutate voi una volta che le tasche sono create: piegate a metà e fate un po’ ad occhio.

“ad occhio” è un buon titolo per descrivere il mio stile.

Tagliate un pezzetto di elastico di circa 20 cm.

Inseritelo nel buco al centro del cartoncino e fate un nodo.

Deve venire così, buco all’esterno e nodo all’interno.

Con la bucatrice, o un ago se non l’avete, dovete fare due buchi alla stessa altezza di quello centrale dove ci sarà già l’elastico (nella foto non c’è ma nel vostro progetto ci sarà): un buco in alto, un buco in basso.

Nei due buchi dovrete far passare due elastici di circa 30 cm l’uno, dall’esterno all’interno. Vi trovete con l’interno/esterno del cartoncino fatti come nella foto precedente e in quella successiva.

Una volta infilati i due fili elastici bisogna annodarli in modo da lasciarli abbastanza stretti. Se sbagliate non preoccupatevi, l’elastico tubolare si snoda facilmente e potete rifare più stretto o più largo.

Esternamente il cartoncino sarà a questo punto così:

E’ venuto il momento di decorare i quadernini. Mettete lo scotch biadesivo come in foto, lungo tutto il perimetro marrone.

Staccate la pellicola, appoggiateci sopra il cartoncino che volete, quello avanzato dalla copertina o un altro che ci stia bene. Poi tagliare tutta la carta in eccesso seguendo con le forbici la linea della copertina del quaderno.

Una volta attaccata la carta alle 4 copertine dei due quaderni si può partire a sbizzarrirsi con le decorazioni!

Io che forse ho un po’ di dimestichezza ci ho messo meno di 10 minuti. Voi magari la prima volta ci metterete di più, ma poi potrete replicarlo ogni volta che vorrete fare un pensierino personalizzato per un’amica o, come me l’altro giorno, tirarvi su il morale. L’importante è usare le carte più belle che avete.

Osate, usate tutto!

 

 

Share

One Comment Add yours

  1. Daniela ha detto:

    Il Notebook “Ad occhio” farà felici un sacco di persone, ci hai fatto un bel regalo, grazie, Daniela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *