ma dove vai se il BJ non ce l’hai?

Me ne sono tenuta lontana molto a lungo. Ogni tanto ho sbirciato, m’è parso di non capirci un cavolo, ho rimosso decidendo che non era roba per me.

Poi l’altro giorno sono incappata in questo video. Guardatelo, sono dei bei 5 minuti. E niente, adesso come faccio a vivere senza bullet journal? Ebbene sì, era lui il grande convitato di pietra.

Se siete persone serie non posso che cominciare dal sito ufficiale: bulletjournal.com

Ma se volete ho riassunto per me i concetti principali, in modo sintetico e veloce.

Il bullet journal è un modo, una tecnica per tenere un taccuino dedicato a una registrazione rapida di appunti, cose da ricordare, pensieri, ricordi. In gergo: Rapid Logging.

Ci sono 4 componenti: topics, page numbers, short sentences, bullets, e 3 Categorie: Tasks, Events, Notes.

I Topics sono un titolo in cima alla pagina, descrittivo, corto. Meglio pensarci un attimo, può aiutare a chiarirsi le idee.

I Pages Numbers sono una particolarità fondante del BJ: una volta dedicata una pagina a una cosa e scritto il titolo,  subito numerare la pagina nell’estremità esterna in basso. Queste numerazioni andranno a comporre l’Index, nelle prime pagine che vanno lasciate libere all’inizio del quaderno per questo.

I Bullets. Ogni piccolo nota va scritta insieme a un bullet, un puntino a sinistra.

E qui arriviamo alle 3 categorie.

I Tasks sono le cose da fare, tutti con di fianco un semplice puntino: “•”.  Poi, ogni punto viene caratterizzato da un ulteriore segno (la Key). Quelle basic sono le seguenti, ognuno poi può aggiungere, personalizzare, inventarsi le sue:

X = Task Complete

> = Task Migrated (spostato in avanti, per esempio nelle cose da fare il mese successive)

< = Task Scheduled (se la cosa da fare è stata schedulata)

Gli Events sono rappresentati da una “O”, un tondino. Sono cose da fare in una data specifica, o come appuntamenti da accadere,  o come cosa già accaduta.

Le Notes sono rappresentate da un “-“, una lineetta. Possono essere fatti, idee, pensieri, osservazioni, non specificamente collegati ad azioni da compiere o eventi.

I Signifiers sono i simboli. Per esempio la stellina “*” è un modo per assegnare priorità a una cosa. Il punto esclamativo “!” rappresenta una cosa che ispira, grandi idee, pensieri importanti, le proprie frasi motto. Un piccolo occhio rappresenta che le cose che vogliamo esplorare meglio, studiare, approfondire.

Direi che il più è detto, per non confondere troppo gli animi.

Resta da aggiungere che il BJ base si divide in 3:

Future Log sono le pagine che raccolgono le cose da fare in futuro, da pianificare nel brevissimo, medio o lungo periodo. Si può per esempio prendere 2 pagine, scriverci 3 mesi per ciascuna e in ogni riquadro segnarsi le cose che in quel mese si vorrebbero fare.

Monthly Log è un calendario e una lista di compiti. Nella pagina a sinistra si scrivono in cima il nome del mese, subito sotto in colonna i 28/30/31 numeri dei giorni del mese insieme alla prima lettera del giorno (lunedì l, martedì m etc.)  e nella papgina a destra le cose da fare allineate per ciascun giorno.

Daily Log significa che una intera pagina è dedicata a un giorno solo. Durante il giorno poi si scrive nella pagina quello che succede, le cose da fare, gli eventi, gli appunti.

Ecco, non mi dilungherei oltre. Dalla mia esperienza personale, il rischio è che il sistema sembri troppo complicato e laborioso per essere alla propria portata. In tutti gli articoli che ho letto in questi giorni invece è rimarcato che una volta che si comincia si rimarrà stupiti dal poco tempo che occorre e dalle soddisfazioni che dà.

Vi voglio lasciare per ultimo qualche link che ho selezionato fra le (veramente) migliaia che ci sono.

Per prime loro due, vere guru:

http://littlecoffeefox.com/

How to Create Your Best Year Ever: My 2017 Bullet Journal

Poi una bella spiegazione su Buzzfeed da cui ho ripreso la foto di copertina di questo post:

https://www.buzzfeed.com/rachelwmiller/how-to-start-a-bullet-journal?utm_term=.etMOKoakJ#.up3wl02ZV

Se poi cercate bullet journal su Buzzfeed potreste non uscire più per i prossimi 30 giorni, è pieno di articoli su come decorare e personalizzare i propri BJ con prodotti bellissimi.

E’ anche un’idea di dieta, volendo: mettersi a guardare articoli yummy yummy e non alzarsi più dalla sedia manco per mangiare. Forse mi invento un nuovo tapis roulant con banchetto per guardare video e tutorial e decorare mentre si fa la camminata giornaliera, non è un’idea fantastica??

 

 

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *